Go to Top

Cosa sono le parole?

Questo non è solo un argomento filosofico, e non è un argomento che riguarda solo le persone che hanno un interesse per le “cose” intellettuali; questo è un argomento che coinvolge ognuno di noi, perché ognuno di noi parla, e anche se abbiamo la sensazione di sapere cosa siano le parole, le cose diventano più difficili quando lo dobbiamo “dire”.

Potrebbe essere più facile dire cosa sia una sedia o un tavolo che sono posti davanti a noi, forse un po’ più difficile è dire cosa proviamo, quali emozioni e quali sentimenti…..non sono oggetti facilmente circoscrivibili, non sono neanche oggetti! Ma cosa dire delle “cose” (parole) che usiamo per poterle dire? Quale strano circolo vizioso si innesca?

Si può dire che la parola è l’unita’ minima del discorso, che una parola è formata dalle lettere, ma la sensazione che se ne ricava (da questa descrizione linguistica) è che appunto tale descrizione possa indicare la parola come un oggetto, ma è così? La  parola è un oggetto?

Allo stato attuale, credo che la risposta migliore possa essere si e no, e questa non è una risposta semplice, o il frutto del non sapere cosa dire, questa è una risposta bilogica

La parola è un oggetto perché la si può indicare, la si può circoscrivere…..la parola non è un oggetto perché non può essere una “cosa isolata”, una parola perché sia tale, deve sempre essere in relazione con altre parole.

Queste relazioni, non sono relazioni seriali, ovvero la relazioni non si riferiscono solo alle parole che vengono prima e alle parole che vengono dopo, ma la parola, contiene in se’ dei riferimenti verticali, ovvero delle possibili connessioni con tante altre parole che non sono presenti nella frase, o nelle frasi in questione.

La parola è anche un NON oggetto, perché è come se fosse un contenitore di tante altre parole, questa sua caratteristica mi permette di poter dire che una parola è un insieme, proprio quel concetto che è utilizzato “in diversi” modi nella teoria matematica; dunque cosa sono le parole?……le parole sembrano essere degli insiemi che si connettono tra di loro e che hanno la possibilità di rimandi multipli e contemporanei, il significato delle parole in questo senso, non può essere un significato a priori, ma è essenzialmente legato in modo stretto alla persona che parla, alla persona che sta dicendo….questo può essere un modo per introdurre cosa sia la parola all’interno del discorso psicoanalitico.

 

 

 

, , , , , , , ,

About Moreno Mattioli

Psicologo e psicoterapeuta. Opero da diversi anni a Varese presso il mio studio professionale in via Piatti 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *